Chi ce l’ha più piccola?

Hero: Collage con elementi delle due banconote più piccole del mondo.

Chi ce l’ha più piccola?

Circa un quarto delle banconote in circolazione in Svizzera sono biglietti da cento. Il cento franchi è quindi la banconota più frequente. Misura 70 millimetri per 144 millimetri, il che la pone nella media globale.

Finora, il record della banconota più grande è quello di un’edizione speciale della Banca centrale delle Filippine del 1998 (vedi immagine sottostante), che misurava 22 per 33 centimetri. Per quanto riguarda il primato della banconota più piccina, le cose invece non sono così chiare.

Immagine 1: banconota filippina da 100'000 peso. È più grande di un foglio A4.

È in corso un duello tra due biglietti grandi come francobolli, che condividono una storia simile. Durante la Prima e rispettivamente la Seconda guerra mondiale, la Romania e il Marocco si sono trovati a non poter più permettersi l’emissione di monete. Hanno quindi optato per la stampa di banconote anche per le unità più piccole. E come se non bastasse hanno deciso di risparmiare pure sulla carta.

Secondo il Guinness dei primati, la banconota ufficiale più piccola della storia è quella rumena da 10 bani del 1917 (vedi immagine sotto a sinistra). Misurava 33 x 45 millimetri. Ma i collezionisti non sono d’accordo: il biglietto da 50 centesimi del Marocco francese del 1944 (immagine sotto a destra) misura infatti soltanto 42 x 33 millimetri.

Immagine 2: 10 bani rumeni del 1917. La banconota raffigura il Re di Romania, Ferdinando I. Immagine 3: banconota da 50 centesimi del Marocco francese. Vi è rappresentato un pentagramma rosso su fondo cachi.
Foto del mercato africano

Culla del mobile payment

In nessun altro posto al mondo si fanno così tante transazioni finanziarie via cellulare come in Africa. Gli africani sono decisamente i campioni del mobile banking.