Intrattenimento in settembre

Dettagli di immagini dei consigli di intrattenimento di settembre

Intrattenimento in settembre

«Das Dämmern der Welt» – Werner Herzog

Libro / tedesco

Copertina di «Das Dämmern der Welt» di Werner Herzog

Che il regista e autore tedesco Werner Herzog abbia un debole (per non dire una fissazione) per la giungla è chiaro almeno da quando è uscito il suo grandioso Fitzcarraldo. A quasi quarant’anni da quel film leggendario, torna nella foresta pluviale, ma questa volta su una modesta isola del Pacifico. Qui ha vissuto per lungo tempo – e questo è vero – Hiroo Onoda. Come un fantasma, questo soldato giapponese è rimasto sull’isola e ha continuato a combattere a lungo dopo la fine della Seconda guerra mondiale: contro la giungla spietata e contro i suoi pensieri più tetri.

 

 

«Mein Jahr der Ruhe und Entspannung» – Yana Ross (Schauspielhaus di Zurigo)

Spettacolo teatrale in tedesco, inglese e francese con traduzione inglese e tedesca

Scena da «Mein Jahr der Ruhe und Entspannung»

Foto: Zoé Aubry

L’autrice statunitense Ottessa Moshfegh ha scritto un romanzo in cui parla di quello che in realtà tutti vogliamo, ma non osiamo fare. Se ci si concede un anno sabbatico, allora è per viaggi, scoperte, progetti di sviluppo personale. La protagonista di Il mio anno di riposo e oblio invece si trincera per un anno intero nel suo loft newyorkese semplicemente per dormire. Tale perlomeno il suo piano. La regista Yana Ross mette in scena allo Schauspielhaus di Zurigo questo «caustico manifesto per un’uscita dalla nostra società ipercompetitiva», che è al contempo «una ballata sonnambula che parla di ciò che reprimiamo e di ciò su cui fantastichiamo».

 

 

«Il potere del cane» (Netflix)

Film / varie lingue disponibili (ST)

In questo punto c’è un video supplementare da una fonte esterna.

Phil Burbank gestisce un ranch di allevamento bovino in Montana con suo fratello George. Quando un giorno George torna a casa con la sua nuova moglie Rose, Phil mostra di avere un lato oscuro attraverso il quale tormenta la cognata. Questo western prodotto da Netflix è stato presentato in prima mondiale alla Mostra cinematografica di Venezia e conquista gli spettatori non solo grazie a un cast grandioso a cui partecipano Benedict Cumberbatch, Kirsten Dunst, Jesse Plemons e Kodi Smit-McPhee, ma anche per via di una svolta inaspettata. Per chi non volesse accontentarsi di vederlo sul piccolo schermo, il film uscirà presto al cinema.

 

 

«La chance de ta vie» (Play Suisse)

Serie / francese (versione originale), tedesco e italiano

Gli attori di «La chance de ta vie»

Loïc, uno sfigato come pochi, vive con la famiglia in una casa che va a pezzi in un villaggio sperduto. Evidentemente è anche sempre a corto di soldi. Ma un giorno vince il jackpot alla lotteria… Che la manna di denaro porti con sé nuovi problemi è chiaro, perché Loïc amministra la sua fortuna tanto male quanto i pochi spiccioli che aveva prima. Tra fasto, trash e drammi, la serie comica prodotta da IDIP Films e RTS Radio Télévision Suisse promette momenti di spasso assicurato.

 

 

«DONDA» – Kayne West

Album / inglese

Ritratto di Kanye West

È vero: Kayne West è un po’ fuori dagli schemi. E questo se vogliamo essere gentili. Ma il suo nuovo album DONDA, intitolato con il nome di sua madre, dimostra una volta di più che genio e follia spesso vanno a braccetto. Oltre 27 brani per un totale di quasi due ore di musica con beat accattivanti, fantastici drop e naturalmente autotune a gogò! Una canzone da sballo dopo l’altra, Donda è però anche un album che richiede un certo livello di sopportazione, tra il vaniloquio pseudoreligioso di Kanye e la partecipazione di alcuni personaggi tutt’altro che simpatici, quali DaBaby e Marilyn Manson. Hm…

Rappresentazione astratta di un arcobaleno

Quanto vuole scucire Netflix per la diversità

La diversità è al momento la parola d’ordine del gigante dello streaming Netflix. Ecco il perché e quanto tutto ciò costa.