L’albero di Natale più famoso del mondo

Foto dell’attuale albero di Natale del Rockefeller Center

L’albero di Natale più famoso del mondo

Non c’è albero di Natale più rappresentato nelle produzioni hollywoodiane di quello del Rockefeller Center. Uno fra gli esempi più celebri – nell’immagine qui sotto – è il film Mamma ho riperso l’aereo: mi sono smarrito a New York. Uscito nelle sale cinematografiche nel 1992, è diventato un classico di Natale e anche da noi viene proposto ogni anno in questo periodo sui canali televisivi.

Il candidato albero viene selezionato con più di un anno di anticipo. Di solito gli alberi non vengono acquistati ma donati da privati. Tuttavia, il Rockefeller Center si accolla i costi del taglio, della decorazione e dello smontaggio. La legna alla fine viene impiegata per uno scopo benefico.

Nel 1931, in piena crisi economica, è stato eretto il primo albero, poi divenuto uno dei maggiori simboli natalizi, e non solo per gli americani. Curiosità: nel 1999 l’albero era di un’altezza record di 30 metri e nel 2007 le luci sono state sostituite da lampadine LED per ridurre il consumo energetico. Da allora l’elettricità viene prodotta con pannelli solari montati sul tetto del Rockefeller Center.

Fotogramma del film Mamma ho riperso l’aereo in cui si vede il famoso albero di Natale del Rockefeller Center
Foto aerea di un bosco autunnale

Una ricerca online finanzia il 2% di un albero

Il motore di ricerca Ecosia dovrebbe permettere di neutralizzare immediatamente l’impronta ecologica che la ricerca genera. Ma come funziona?