Quanto costa veramente internet?

Collage di fragola, calcolatrici, maialini salvadanaio, vasetti pieni di monetine, banconote da dieci franchi

Quanto costa veramente internet?

Sul costo totale di internet si possono fare soltanto supposizioni. Ma per una stima, bisogna innanzitutto porsi la domanda delle sue dimensioni. Non è facile dare una risposta, poiché la rete è un po’ come l’universo: in costante espansione.

Oggi, ci troviamo nella cosiddetta era zettabyte. Il traffico annuale di dati nel mondo è stimato a 1,7 zettabyte e raddoppia di anno in anno. Un zettabyte corrisponde a 36'000 anni di televisione in HD.

La domanda seguente è: quanto pesa internet? Nel 2006, un fisico dell’Università di Harvard ha esposto la sua tesi al riguardo. Poiché i dati sono fatti di elettroni, hanno una massa. Ne risulta, che nel 2006 internet pesasse circa 50g, ossia l’equivalente di una fragola succosa. Se internet è raddoppiato ogni anno, oggi dovrebbe pesare più o meno come duemila fragole, cioè 102,4 kg.

E ora, la domanda più importante: quanto costa internet? I 2,4 miliardi di persone con accesso al web consumano energia elettrica per la fabbricazione dei terminali e dell’infrastruttura, per la costante manutenzione e per l’esercizio. Sommando il tutto, si arriva a un totale mondiale di 1800 terawattora (1800 volte 1000 milioni di chilowattora).

Prendendo il valore di un chilowatt in Svizzera, ossia 20,2 centesimi, e applicandolo a questo calcolo globale, si otterrebbe un importo di 360 miliardi di franchi l’anno. Un video da due megabyte condiviso via Whatsapp varrebbe quindi circa 40 franchi.

Foto di una strada tutta curve che si inerpica su un valico

Un rimedio contro il mal d’auto?

«Amo guidare, ma odio viaggiare in auto come passeggero, soprattutto quando ci sono molte curve!» è un punto di vista condiviso da molta gente. Ma c’è una startup che ha sviluppato una soluzione: degli occhiali speciali.