Quanto costa veramente un lampione?

Immagine sentiero nel bosco illuminato da lampioni

Quanto costa veramente un lampione?

L’anno scorso ha segnato la fine delle lampade a vapori di mercurio che finora si usavano spesso per i lampioni. Una nuova legge dell’Unione europea ne vieta infatti l’impiego.

Le lampade a vapori di mercurio hanno un alto consumo energetico e di conseguenza generano costi ingenti. Ai Comuni ora tocca adeguarsi alle nuove norme. Tutti parlano di LED, ma questa tecnologia non è ancora diffusa ovunque.

Un faro a LED costa sui mille franchi, ossia il doppio di una comune lampada al sodio. Con le sue 60'000 ore di vita, rispetto alle 16'000 delle lampade a sodio ad alta pressione, i LED sono però molto più duraturi.

I LED sono inoltre più efficienti a livello di luminosità e di consumo di corrente. Se poi i lampioni a LED vengono dotati di un sistema di controllo intelligente dell’accensione, è possibile ottenere un buon margine di risparmio. Si possono infatti applicare sensori che reagiscono variando la luminosità in funzione dell’uso effettivo di una strada.

Un progetto pilota nel Canton Berna ha mostrato che l’impiego di lampioni a LED e sensori consente di risparmiare fino al 90 per cento di energia. Comunque, già soltanto l’uso di LED senza un controllo intelligente dell’accensione è una buona idea: Landquart, il primo Comune svizzero a essere passato a un’illuminazione a soli lampioni a LED nel 2011, ha registrato un risparmio annuo di 90'000 franchi.

Immagine donna con Hövding chiuso e nero vicino alla bicicletta

Un casco da ciclista invisibile

Non che attizzi particolari bramosie, ma quando si va in bicicletta il casco può salvare la vita. Una coppia di designer svedesi intende riunire sicurezza ed estetica in un modello di casco alquanto rivoluzionario.