Quanto costa veramente un/a arbitro/a?

Un guardalinee con bandierina

Quanto costa veramente un/a arbitro/a?

Secondo l’Associazione svizzera degli arbitri, nel nostro paese sono registrati quasi 5000 arbitri. La maggior parte è attiva nelle leghe inferiori, solo mezzo migliaio in seconda lega o oltre. E di questi, soltanto dodici sono cosiddetti arbitri FIFA.

Per arrivare al culmine della carriera arbitrale in Svizzera bisogna percorrere un lungo cammino e conseguire diversi diplomi. Il D e il C si possono ottenere presso le federazioni regionali, il B, l’A e il Pro solo in seno alla Federazione svizzera ASF. Solo chi arbitra le partite della Swiss Football League SFL può qualificarsi per diventare giudice di gara FIFA.

Di regola nessuno esercita professionalmente: per sbarcare il lunario ci vuole un altro lavoro. L’ASF e la SFL hanno tuttavia deciso di passare a una professionalizzazione parziale degli arbitri svizzeri dal 2018.

Dal 1° gennaio 2018, gli arbitri FIFA possono infatti lavorare part-time fino al 50% in parallelo all’attività sul campo da gioco, per la quale sono retribuiti con uno stipendio fisso di 41’000 franchi l’anno. A questo si aggiunge un’indennità di 1250 franchi a partita. La professione di arbitro viene promossa dall’ASF e dalla SFL. 

L’obiettivo, come spiega il presidente dell’SFL Heinrich Schifferle, è che le arbitre e gli arbitri svizzeri «si impongano con prestazioni costantemente alte nelle partite di Champions League e nei grandi incontri tra nazionali». Al momento le cose sembrano andare nella giusta direzione. 

Sandro Schärer, che è l’astro nascente del talento arbitrale in Svizzera, nel 2019 ha raggiunto il gruppo 1 degli arbitri FIFA. Nel 2020 ha diretto per la prima volta una partita di Champions. Per gli Europei 2021, che si tengono in giugno, il trentatreenne è stato convocato dalla UEFA come «quarto ufficiale». Un altro svizzero, Stéphane De Almeida, è stato scelto come assistenze sostituto.

Nel corso del campionato europeo, 18 arbitri dirigeranno 51 incontri. Secondo il fabbricante di articoli sportivi ERIMA, gli ufficiali di gara ricevono 10’000 euro a partita, più 200 euro di forfait giornaliero. Nel caso dei Mondiali, pare siano 57’000 euro di salario fisso e 2400 euro per ogni partita diretta.

Mosaico con il logo della Swiss Football League

Quanto costa veramente una partita di calcio?

Finito il lockdown, ricominciano i campionati di calcio, anche se in condizioni particolari. Poiché gli stadi saranno vuoti, c’è chi si chiede se ne valga la pena.