Una baguette PostFinance?!

Foto di una baguette alla curcuma

Una baguette PostFinance?!

Non stiamo parlando della baguette classica, bensì di una baguette alla curcuma. La curcuma è una spezia che in India si usa da 4000 anni e non soltanto per il colore che dà alle miscele di spezie per il curry. 

Secondo la medicina tradizionale indiana, l’ayurveda, la curcuma rientra fra le spezie «calde», che hanno proprietà purificanti ed energetiche. Per il suo colore giallo intenso, è spesso impiegata anche come sostituto economico dello zafferano. Ed è con il suo potere colorante che conferisce alle nostre baguette il loro look PostFinance. 

Per fare le baguette in casa, non ci vuole una teglia speciale: basta prendere la griglia da forno, metterla un po’ più in alto del solito, poi prendere carta da forno, piegarne 2 cm ai bordi e farla pendere attraverso la griglia per formare quattro specie di amache in cui si adagerà la pasta. Le estremità della carta possono essere fissate con graffette. In pratica bisogna fare questo.

 

Ingredienti per quattro baguette

500g di farina di spelta
10g di sale
7g di lievito secco
1 cucchiaino di curcuma in polvere
½ cucchiaino di pepe
350ml di acqua tiepida

 

Preparazione

Mischiare la farina, il sale, il lievito e le spezie, poi incorporare l’acqua tiepida e impastare per bene durante una decina di minuti. In seguito, coprire l’impasto con uno strofinaccio pulito e lasciare lievitare almeno un’ora in un luogo caldo. 

A questo punto, dividere la pasta in quattro, schiacciarla con un po’ di farina e formare dischi del diametro di circa 20 cm. Arrotolare ciascun pezzo, praticarvi due o tre tagli diagonali con un coltello affilato e posare nelle «amache» di carta da forno. Coprire ancora una volta e lasciare lievitare per altri 20 minuti.

Nel frattempo, portare il forno a 225 °C. Affinché le baguette diventino belle croccanti, si può mettere nel forno una ciotola resistente al calore con dell’acqua. Far cuocere le baguette per 25 minuti, poi lasciare raffreddare.

Collage di croco, calcolatrici, maialini salvadanaio, vasetti pieni di monetine, banconote da dieci franchi

Quanto costa veramente lo zafferano?

Solitamente, troviamo lo zafferano nei ristoranti oppure a casa, quando decidiamo di preparare qualche leccornia fuori dall’ordinario, ma anche per un semplice e gustoso risotto. Ma quanto costa veramente il cosiddetto «oro rosso»?